SVETPET e la libera professione veterinaria

SVETPET non è un gestionale veterinario, ma uno strumento che genera conoscenza a partire da informazioni grezze (le diagnosi) che vengono raccolte dai veterinari pratici che esercitano sul territorio della Regione Veneto. Nella maggior parte dei casi il dato diagnostico viene perso oppure viene archiviato in sistemi informatici che lo rendono comunque impermeabile ad elaborazioni statistico-epidemiologiche, sia per l'assenza di competenze specifiche nel campo epidemiologico, sia per ragioni tecniche legate alla compatibilità e codifica dei dati che ne impediscono la loro armonizzazione.

Utilizzare SVETPET nella propria struttura significa:

  • migliorare le proprie conoscenze sulla presenza, diffusione e fattori di rischio relativamente alle patologie, infettive e non, degli animali da compagnia, con il risultato di incrementare le proprie capacità diagnostiche e di orientare al meglio i propri servizi e la propria formazione;
  • partecipare attivamente al miglioramento degli standard qualitativi che riguardano la professione veterinaria negli animali da compagnia;
  • essere parte integrante della gestione della sanità animale in Veneto.
Questi risultati sono possibili grazie al sistema SVETPET che prevede:
  • la consultazione on-demand delle informazioni epidemiologiche in tempo reale che permettono statistiche di base applicabili alla propria struttura ed alla comparazione con la media regionale;
  • l'invio periodico di tutte le elaborazioni e gli studi effettuati dal team di ricercatori del Dipartimento di Medicina Animale, Produzioni e Salute (MAPS) dell'Università degli Studi di Padova;
  • la partecipazione a seminari gratuiti organizzati ad hoc su tematiche specifiche definite anche sulla base dei risultati emersi dall'analisi dell'archivio SVETPET;
  • l'organizzazione di incontri di valutazione del progetto aperti a tutta la rete SVETPET.